Siamo tutti ignoranti, buon risveglio

Siamo tutti ignoranti, buon risveglio
Di Mary Blindflowers©     La sentenza apodittica, l’aforisma come perla di saggezza popolare che pensa di trasmettere incontrovertibili verità, la sintetizzazione banale della complessità della vita dell’uomo e del mondo in una frase ad effetto che sentenzia senza dire nulla, che ha la pretesa dell’universalità senza andare oltre una contingenza parziale, una visione limitata […]View post →

Le librerie chiudono perché non vendono libri

Le librerie chiudono perché non vendono libri
Di Lucio Pistis©   Perché le librerie chiudono? La visione unilaterale e interessata della realtà finisce con l’essere meno reale del virtuale quando si omette, si tralascia di dire, perché tale dire potrebbe risultare pesante a stomaci delicati, abituali all’edulcorazione e alla lisciata di mito vecchio. Le librerie chiudono. Perché? Le analisi si sprecano, c’è […]View post →

La poesia senza energia di Carlangelo Mauro

La poesia senza energia di Carlangelo Mauro
Di Mary Blindflowers©     Antidoto di Carlangelo Mauro, Campanotto Editore, nota di Umberto Piersanti, anno 2000. Leggendo la prefazione che parla di “un afflato lirico gentile e tenace”, di uno sguardo stupito e accogliente “sul paesaggio devastato dei nostri anni”, ci si fa l’idea di una poesia efficace. Addirittura il prefattore parla di versi […]View post →

Il citazionismo dei bevitori di urina

Il citazionismo dei bevitori di urina
Di Mary Blindflowers©     Parlare per bocca d’altri, Leibniz ha detto, Orwell ha sostenuto, Kant ha ripreso, Sant’Agostino ha affermato, Pascal ha asserito, etc. etc. Un citazionismo isterico, continuo, a tratti nevrotico e ossessivamente inutile, con estrapolazioni che perdono il significato originario per essere inserite in improbabili contesti dal sapore sofistico-futile-inutile. La moda imperante […]View post →