Angelo Fortunato Formiggini, l’Editore

Angelo Fortunato Formiggini, l'Editore
  Angelo Fortunato Formiggini, l’Editore Mary Blindflowers© . Le favole esopiche vengono riproposte da Angelo Fortunato Formiggini nel 1930 nella versione di Concetto Marchesi e con tutte le xilografie deltuppiane per l’indimenticabile serie de I Classici del Ridere. Tanto si è detto sulle favole esopiane, simboli animalizzati dei vizi e delle virtù umane, quindi non […]View post →

Ludovico Geymonat, direttore di collana

Ludovico Geymonat, direttore di collana
    Ludovico Geymonat, direttore di collana Mary Blindflowers© . Ludovico Geymonat nella collana Feltrinelli diretta da Ludovico Geymonat, Filosofia della scienza, pubblica nel 1960 un testo intitolato Filosofia e filosofia della scienza. Il risultato di questo gioco di specchi è un libro totalmente inutile che poteva anche non essere scritto. Nell‘Avvertenza l’autore si fa […]View post →

Luis Landero, Giochi tardivi, l’inutilità

Luis Landero, Giochi tardivi
Mary Blindflowers© .   Luis Landero, Giochi tardivi, pubblicato in Italia da Feltrinelli. Trama accattivante in quarta di copertina, indagine sull’isolamento psicologico dell’uomo contemporaneo.  Il romanzo sembra avere velleità kafkiane fin dalla scelta del nome del protagonista Gregorio, Gregor che rievoca in modo esplicito il Samsa delle metamorfosi. Un uomo qualunque, di scialba mediocrità, quello […]View post →

La guerra dei bottoni

Luigi Pergaud, La guerra dei bottoni, Formiggini, 1929
Di Mary Blindflowers©   La guerra dei bottoni dello scrittore e poeta francese Louis Pergaud (Belmont, 22 gennaio 1882 – Marchéville-en-Woëvre, 8 aprile 1915), vide la luce nel 1912. Si tratta di un romanzo parzialmente autobiografico, ambientato in Francia. L’edizione Formiggini tradotta da Ferrarin coi disegni di Gustavino, data 1929, copertina in pergamenino, si prende […]View post →

Salvini-Murgia, la pantomima dell’Italietta dei famosi

Salvini-Murgia, la pantomima dell'Italietta dei famosi
Di Mary Blindflowers©   Un tempo gli scrittori perlomeno scrivevano, oggi impiegano il loro prezioso tempo a sbandierare curriculum semi-posticci ed omissivi sui social, in risposta ai politici che li definiscono “intellettuali radical chic”. La pantomima tra Matteo Salvini e Michela Murgia, raggiunge il suo apice quando quella che tutti definiscono “scrittrice”, si impegna a […]View post →