Secondo me è colpa dell’occhio

Secondo me è colpa dell'occhio
Di Mary Blindflowers©   “Coraggio, cominci”. “Sono sicuro che lei non mi crederà”. “Perché no?”. “Semplicemente perché quello che sto per dirle è inverosimile. Quelli come lei non credono a queste cose”. “Provi”. “No, no, sarebbe inutile, è meglio che vada”. “Si rimetta seduto e cominci! Nel mio mestiere ho imparato a non stupirmi di […]View post →

Dalle casalinghe di Voghera a “scrittrice” vera

Di Lucio Pistis & Sandro Asebès©     “Non venire, ti amo” è un raccontino di Carmela Scotti, “scrittrice” finalista al Premio Calvino, un prestigioso premio in cui i partecipanti pagano per essere ammessi dalle 100 alle 120 euro. Il regolamento recita testuale: “Per testi inferiori alle seicentomila battute (spazi inclusi) la quota di iscrizione […]View post →

Il libro di sabbia

il libro di sabbia
Di Sonia Argiolas©     “Sei proprio sicuro di stare per morire?”. “Sì” rispose. “Sento una specie di dolcezza e di sollievo che non avevo mai provato. Non so come spiegarti. Tutte le parole richiedono un’esperienza condivisa. Perché sembri così irritato da quello che ti dico?”. “Perché ci somigliamo troppo. Detesto la tua faccia che […]View post →

L’incorruttibile e carismatico signor Pig

l'incorruttibile e carismatico signor Pig
Di Mary Blindflowers©     Il signor William Pig era un uomo integerrimo, robusto lavoratore, grande parlatore, di buona cultura, sani principi morali, elasticità mentale e grande tolleranza. Una persona carismatica, simpatica, di buona compagnia. Mai aveva ceduto ad un compromesso nella sua vita. Poteva a gran voce definirsi integerrimo. Il signor Pig che era […]View post →