La morte della dialettica

La morte della dialettica
Di Mary Blindflowers©   Data una tesi ecco un’antitesi, dall’interazione argomentativa di entrambe nasce la dialettica, antico metodo filosofico oggi pressocché sconosciuto. La dialettica infatti porta con sé degli inevitabili elementi di contrasto che determinano lo scontro di due posizioni diverse. La dialettica socratica aveva il preciso compito di indagare sulla verità. È con i […]View post →

Test di intelligenza e giochi di potere

Test di intelligenza e giochi di potere
Di Mary Blindflowers©   Il simbolo è una realtà polisemantica che può racchiudere frammenti di infinito, portando sulla terra un significato che va oltre, sempre. Per questo dei simboli ci si serve per convincere, rafforzare una tesi, aiutare la limitatezza del linguaggio ad esprimere l’inesprimibile, rappresentare un partito, una categoria, un’idea. Dietro ciascun simbolo si […]View post →

L’insufficienza fumosa del linguaggio e delle definizioni

L'insufficienza fumosa del linguaggio e delle definizioni
Di Mary Blindflowers©     La parola è insufficiente ad esprimere stati d’animo ed emozioni, è limitata nella sua stessa essenza perché opta un trasferimento di pensiero in cui, nel percorso dalla metafisica dell’idea alla sua enunciazione, attraverso il mezzo espressivo della parola, si finisce inevitabilmente per perdere qualcosa. E non c’è talento letterario che […]View post →

Incisori e quotazioni della grafica d’arte

Incisori e quotazioni della grafica d'arte
Di Marco Fiori©   A chi colleziona stampe d’arte succede talvolta di sentirsi domandare quanto “può valere” un determinato foglio di grafica. Quasi sempre la domanda viene rivolta da conoscenti occasionali che hanno in casa qualche quadro o qualche stampa, ereditata o capitata loro chissà come. A volte può accadere di sentirsi imbarazzati a rispondere […]View post →

Il poeta è il niente prestato alla vita

Il poeta è il niente prestato alla vita
Di Mary Blindflowers©   La poesia non è rosolio egocentrico. Diffidate di chi pensa che la poesia sia una manifestazione del proprio dolore personale. Diffidate di chi si definisce “sensibile”, non accettando nessun contraddittorio in nome del suo presunto animo poetico. La poesia è soprattutto trascendimento. A chi possono interessare i nostri patemi, anche se […]View post →

E se in realtà non esistessimo?

e se in realtà non esistessimo?
di Mary Blindflowers©   E se in realtà non esistessimo… Se fosse tutto un sogno generato dal bisogno dell’ontologia? Casa immaginaria, costruzione secondaria della fantasia che necessita di cose, rifugi, sotterfugi, ricordi, fiordi in cui nascondere segreti? E se in realtà fosse tutto un bluff? Io, tu, noi, essi, voi, l’ideologia, i gameti, l’antologia degli […]View post →