Subliminali

Subliminali

Subliminali


Di Mary Blindflowers©

Subliminali

La luce, credit Mary Blindflowers©

 

Che la luce mi attraversi

come lama perversa

dalla tempia all’orecchio

antico

di subliminali fonemi,

che il buio mi assista

nei teoremi inconclusi

d’ogni dolore,

e la luna mi tagli i

capelli

senza ferirmi col ritmo e

colore

del ventre d’atavici

pianti,

che i canti mi si

addensino dentro,

come muschio alla roccia

tersa,

come goccia che incide il

diamante

sulla tela persa di un

mondo perverso.

Esco. Sfondo grigio perla.

Tante le case incidono

la gerla sublime e

mentecatta del cielo,

come mantidi senza più

religione,

come assiomi in murato

delirio,

e io sono matta,

accertato,

libera in visibilio di me,

in ogni mio più piccolo

verso

riverso dall’oscuro e

insondabile sé.


Post a comment