Concorso Destrutturalista, vincitori, motivazioni

Concorso Destrutturalista, vincitori, motivazioni
    La redazione© Concorso Destrutturalista, vincitori, motivazioni . Paesaggio direbbero di noi le gote rosse, di filastrocche abbandonate sulle giostre, dell’euforia tirata a sorte oppure delle fughe tra le onde e poi per tempo, nel manifesto di un mutante malinteso si prestano alle critiche del vento, giù per il volto in nuovi voti, tappeti […]View post →

Vincitori del Concorso Destrutturalista

Vincitori del Concorso Destrutturalista
    Vincitori Concorso DESTRUTTURALISTA, II anno 2020-21: Khan Klinsky con “Paesaggio” (I°) Olga Ravchenko con “Dittico a te” (II°) Roberto Marzano con “L’ammazzacaffè” (III°) . Paesaggio “paesaggio” direbbero di noi le gote rosse, di filastrocche abbandonate sulle giostre, dell’euforia tirata a sorte oppure delle fughe tra le onde e poi per tempo, nel manifesto […]View post →

Cadono gli specchi nelle pattumiere

Cadono gli specchi nelle pattumiere
  Mary Blindflowers© Cadono gli specchi nelle pattumiere . La poetA, il poetO La poetA tesa tisi blesa mesa crepa in baluginii di stelline stalline all’abituato, abiurato il senso di protesta, in cesta sa che solo l’amorfesta resta, quell’inutile gioco di parole contraffatte, l’inusuale collegato ai morficorpi, la contrattura carpica della goccia fumosa evaporata. Famosa […]View post →

Petoripeto calafatativo, bomboniere, io

Petoripeto calafatativo, bomboniere, io
  Mary Blindflowers©   Tossi di pulci Nessuno parla, si ciarla soltanto, intorno all’etica, alla consunzione del viso, delle mani, tutti colossi a Rodi, tacciono senza preavviso, il silenzio aliena micropodi, canti sulla schiena delle righe bianche, ha precoci rughe sfiatate, immeschinite dal rumore, nessuno parla ma c’è chiasso, un fiato di misere polveri al […]View post →

Castigo, trattato, equazioni lacrimali

Castigo, trattato, equazioni lacrimali
    Khan Klinsky© Castigo, trattato, ignoto . “castigo” abito lo specchio, un volto fragile vestito tristemente d’opinioni, tesa una rotta, la svolta all’apice d’un sonno incattivito, si prende il cosmo dal fondo, lo giudichi impotente un dio minuscolo, distratto, sospeso dagli eventi, rivestito e ignori l’incertezza della carne, il grido ma forse si nasconda […]View post →

San Pietro mangia bisce

San Pietro mangia bisce
  Mary Blindflowers© . Eccovi altre non-poesie, leggi e butta. Versi nati in fretta, senza pretese, impermeabili alle offese, usano il transeunte per riflessioni su un mondo poco conosciuto, quello dei sedicenti poeti ai quali viene attribuita grande sensibilità umana e pii disinteressati sentimenti. Tutto falso. Scriventi che pubblicano pochi versi, pensano di essere qualcosa […]View post →